Child pages
  • Il conteggio effettuato da una società esterna

Versions Compared

Key

  • This line was added.
  • This line was removed.
  • Formatting was changed.
Sv translation
languageit

È possibile effettuare i conteggi di vega all’esterno inviando gli incassi effettuati a un fornitore esterno.

La società di conteggio esterna può contare:

  • singolarmente: ogni conteggio di ogni punto vendita viene contato singolarmente

  • in modo cumulativo: tutti gli incassi aventi una rilevazione elettronica senza anomalie e recuperati dallo stesso operatore vengono contati insieme (i sacchetti vengono buttati tutti insieme nella contasoldi)

Table of Contents

La differenza fra le 2 modalità

Conteggio Singolo

Ogni sacchetto viene contato singolarmente. Il file che la società esterna invia a Vega contiene una riga di dettaglio per ogni punto vendita.

Conteggio Cumulativo

Vengono contati insieme tutti i sacchetti dello stesso raggruppamento (Operatore/dataregistrazione) che rispettino le condizioni seguenti:

  • la rilevazione elettronica agganciata al conteggio non abbia anomalie

  • che siano indicati come Genera Conteggio singolo = 'N' (Contamonete → Controllo Incassi ARD → Bottone CONTEGGIO)

Il file che viene restituito a Vega ha quindi una riga per ogni punto vendita ma su ogni riga è indicato il totale. In Vega il contato avrà quindi il valore della rilevazione: se sussiste una differenza fra il conteggio totale e la somma delle rilevazioni, tale differenza viene scritta in Tabelle → Personale → Situazioni → Saldo Conteggi.

Parametri da configurare

Prerequisiti

È necessario avere il modulo CONTEGGIESTERNI

È opzionale avere il modulo CONTEGGIESTERNI_GESTMAG

Flag da impostare

Dati Impianto → Configurazione dell'impianto → Linguetta Cfg. Periferiche

Create una contamonete per il conteggio esterno come nell'esempio:

Codice

Descrizione

Tipo

Modello

COM

Filiale

Nome PC a cui è collegata la periferica

Cassa per contabilizzazione movimenti

CONTAESTERNA

Conteggio esterno Fil. 0

Selezionatrici

Non presente

NO COM

0



Non inserite il nome del PC, il campo deve restare vuoto.

  • cliccate ora sul bottone CONFIGURAZIONE LINEE

  • generate le piste per monete e banconote (anche per gli sfridi se gestite la tracciatura delle monete false)

per generare il dettaglio delle monete, variate PROVVISORIAMENTE il modello della contamonete con una contamonete esistente, generate il dettaglio monete, e rimettete il modello a NON PRESENTE

  • controllate di avere tutte le pezzature delle monete. Se ne manca qualcuna, aggiungetela sulla prima pista disponibile nell'intervallo dalla 1 alla 49

  • controllate di avere tutti i tagli delle banconote. Se manca qualche pezzatura, aggiungetela sulla prima pista disponibile nell'intervallo dalla 52 alla 70

  • se effettuate la consegna degli incassi direttamente a una società esterna, indicatela nel campo FORNITORE.

Dati Impianto → Configurazione dell'impianto → Linguetta Flag comportamentali - 2 - → Box Conteggi Esterni

  • Carattere separatore file conteggi = |

  • Tipo di file = Standard

Dati Impianto → Configurazione dell'impianto → Linguetta Flag comportamentali - 2 - → Box Conteggio / Cassette

  • Spuntate Gestione Verifica Sacchetto Incasso

  • Indicate la modalità di conteggio singolo / totale prevalente (questa impostazione non è vincolante)

Dati Impianto → Utenti servizi Winvega

Compilate questa maschera solo se lo scambio dei dati con la società esterna avviene via FTP. Se, invece, è vostra consuetudine inviare e ricevere il file manualmente (es. via email), saltate questa sezione.

Utente, password e indirizzo IP devono essere comunicati dalla società esterna di conteggio

digitando, in un qualsiasi browser, l’indirizzo fornito è possibile accedere alla cartella dove vengono salvati i file.  Nella cartella devono essere presenti sempre 2 cartelle:

  • una con il numero della filiale a cui vanno abbinati i conteggi

  • una che si chiamerà IN (in cui verrà depositato il file che genererà Vega per inviare i sacchetti a conteggio esterno)

La cartella con il numero filiale deve avere SEMPRE 2 caratteri. Se, in Vega, avete codificato la filiale 8, la cartella sarà dunque 08.

  • Nella cartella IN si trovano i files relativi ai conteggi da effettuare identificato dal numero della filiale, dalla data e ora (NumeroFiliale_AAAAMMGGHHMMSS.TXT es.: 8_20130820141742.TXT);

All'interno di questa cartella IN sul server FTP, quella nella quale Vega salva automaticamente i file da mandare al conteggio esterno, sono presenti due file con lo stesso nome (il nome si compone con codicefiliale_AAAAMMGGHHMMSS - es.: 08_20150127153049 - file prodotto il 27.01.2015 alle 15:30:49): uno è in formato *.TXT e uno è in formato *.SEM. Il file *.SEM è il file semaforo, non contiene dati e viene scritto solo nel momento in cui il relativo *.TXT è compilato e pronto per essere letto dal fornitore del servizio.

  • nella cartella Filiale (es. 08) i files dei conteggi effettuati (S020813.TXT) che, una volta importati in vega, vengono rinominati con il suffisso OLD (S020813.OLD)

  • A questo punto effettuate la ricerca dei soli TIPI SERVIZI = ftp e premete il pulsante “genera ACL”

è tassativamente obbligatorio effettuare la ricerca dei soli tipi di servizio Ftp prima di premere il pulsante perché, in caso di presenza, nella maschera, di servizi di tipo diverso, si incorrerebbe nella segnalazione di un errore.

  • cliccate su Esegui ACL

  • selezionate l'sql che appare nella maschera che si apre e eseguitelo con il PLSQL

se non l'avete, chiamate Digisoft

Società Civis

La porta per il servizio FTP è quella standard: la 21:

Nella cartella IN vanno create tante sottocartelle quante sono le filiali. Il nome della sottocartella deve essere il codice della filiale e deve avere 2 caratteri: questo significa che se la filiale ha un carattere solo, andrà anteposto lo 0.

Tabelle → Filiali → Linguetta ALTRI DATI → Sezione IMPORTAZIONE CONTEGGI

  • inserite il codice della contamonete fittizia che avete creato (CONTAESTERNA nel nostro esempio)

  • se l'invio dei dati avviene per ftp, inserite nel campo FTP il codice. Se l'invio dei dati non avviene via FTP lasciate il campo in bianco.

Clienti - P.V. - D.A. → P.V. → Archivio Punti Vendita → Linguetta Dati operativi → Modalità Conteggio

Standard WinVega (V): se impostate questo valore, significa che l'incasso prelevato sul punto vendita viene consegnato e contato in sede.

Consegna conta esterna (C): significa che l'incasso viene consegnato direttamente alla società di conta esterna senza transitare dalla sede.

Tutte (N): permette di effettuare il conteggio TOTALE o SINGOLO.

Solo singolo (I): indica che si può effettuare soltanto il conteggio singolo.

Come funziona

I dati dopo lo scarico palmari...

  • Dopo aver effettuato lo scarico di palmare e rilevazioni, entrate in Contamonete → Controllo Incassi ARD

  • Cliccate sul bottone CONTROLLO SACCHETTI

  • In questa maschera, mediante un lettore di codice a barre opportunamente configurato, è possibile effettuare la scansione dei sacchetti per verificarne l’effettiva coerenza con i dati pervenuti dal palmare.

I sacchetti non correttamente associati non possono essere inviati all’esterno per eventuali conteggi o essere contati in modalità conteggio totale

  • Dopo aver effettuato la scansione degli incassi, cliccate sul bottone CONTEGGIO

In questa fase è necessario definire, se non è stato fatto a livello di impianto, le modalità di conteggio Singolo o Totale: le impostazioni eventualmente inserite a livello di impianto possono essere cambiate in questo momento prevedendo, per esempio, di contare i conteggi singoli internamente invece che esternamente.

In questo archivio sono riportati i sacchetti da contare con le informazioni seguenti:

  • Audit: riporta l'eventuale rilevazione

  • Prelevato banconote: riporta le eventuali banconote presenti nell'incasso

  • Mancato incasso: segnala la mancanza di un incasso precedente

  • Mancato audit: segnala la mancanza di una rilevazione elettronica precedente

  • Genera conteggio singolo: indica se l’incasso deve essere contatto singolarmente

  • Ignora: segnala quali sono i conteggi che devono essere contati internamente ossia quelli indicati come Standard VegaWindows; può anche essere utilizzato per  escludere dei conteggi dal conteggio semplificato / esterno.

Spuntando questo flag il conteggio dovrà essere gestito internamente nella maniera standard.

  • campo note: segnala eventuali anomalie in fase di generazione

  • Generato: indica i conteggi che sono stati generati correttamente

  1. Cliccate il bottone PREELABORAZIONE

  2. Risolvete le eventuali anomalie

  3. cliccate sul bottone ELABORA

  4. al termine dell'elaborazione viene richiesto di stampare la distinta dei conteggi da inviare

Generare il file da mandare alla società di conteggio

  • i dati confluiscono a questo punto in Contamonete → Gestione Conteggi

In questa maschera vengono separati gli eventuali conteggi totali da quelli singoli e sono riportate nella linguetta “altri dati” le informazioni relative al file di conteggio generato.

  • Selezionate i raggruppamenti da inviare al conteggio e premete il pulsante “invia a conteggio”

  • se l'invio viene effettuato via FTP selezionate INVIA A CONTEGGIO, altrimenti SALVA FILE che vi permette di salvare il file che manderete poi alla società.

  •   con il modulo CONTEGGIESTERNI_GESTMAG attivo viene richiesto obbligatoriamente la compilazione del campo magazzino e il file viene creato con riferimento al codice Magazzino e non al Codice Filiale

Cosa fare quando la società di conteggio invia il file con gli incassi contati

  • Andate in Contamonete → Importazione conteggi

  • cliccate sul bottone IMPORTA CONTEGGI

A - Importazione da file: scegliete questa opzione se il file vi viene inviato dalla società NON via ftp ma, per esempio, via email

B - Ricezione dati da FTP: scegliete questa opzione se comunicate con la società esterna di conteggio via ftp.

l'importazione del file da server FTP è case sensitive (estensione inclusa es. NOMEFILE.TXT e non NOMEFILE.txt)


  • La maschera si compila con i dati del file che vengono incrociati con le informazioni presenti nelle tabella dichiarazioni di scassettamento e nelle rilevazioni elettroniche

Il P.V. viene evidenziato in Verde Scuro quando ci sono 2 conteggi nella stessa giornata.

Nel caso di anomalie, l'errore appare nel bottoncino a destra del campo Elaborato.

  • cliccate su ELABORAZIONE CONTEGGI: verranno elaborati tutti i conteggi presenti in archivio, indipendentemente dal criterio di ricerca inserito

  • nelle note vengono scritti i riferimenti dei conteggi generati

  • trovate tali conteggi in Contamonete ð Modifica Incassi

  • potete proseguire a questo punto con l'iter normale (generazione ecc.)

...